Una nuova alleanza

In questa prima puntata della seconda serie dell'elevatore di pensiero ci concentriamo per un momento su come sta cambiando drammaticamente il rapporto scienza-società. Dalla diatriba sui vaccini infatti si è in qualche modo fatta strada la tendenza a discutere di scienza, specialmente quando quest'ultima implica decisioni politiche. E in questo senso sono la medicina e la biologia ad essere spesso il terreno del contendere. E su questi terreni, molti sono i conflitti. Fra un fronte che vede nella scienza il modo migliore di interpretare la realtà e chi invece la percepisce con sfiducia, ma anche, all'interno del campo dei divulgatori, sul come debba essere affrontata la moderna divulgazione scientifica.​

Ascolta

Read More

Il classico del Classico

Il liceo classico genera spesso dibattito nel nostro paese. Si tratta di una scuola unica al mondo per il tipo di formazione che prevede. Ma questa formazione è ancora adatta ai nostri tempi? Periodicamente si scontrano oppositori e sostenitori di questa percorso di studi, sostenendone ciascuno i pregi o difetti. Da un lato c'è chi dice che il liceo classico sia ormai inutile mentre dall'altro che la formazione che veicola sia ancora una ricchezza. Additato come scuola d'elite, era però anche uno dei più efficaci ascensori sociali nel nostro paese. Ma è ancora così?  Ne parliamo oggi con Federico Condello, professore ordinario di Filologia Classica all'Università di Bologna, autore del recente libro "La scuola giusta: in difesa del liceo classico" edito da Mondadori.  

Ascolta

Read More

Il cancro e l'evoluzione dell'immortalità

In una di quelle discussioni oziosamente accademiche che dovrebbero permeare la vita degli studiosi, mi sono trovato a discutere di cancro con chi si trova di fronte a questa malattia tutti i giorni. E che mi disse: "proviamo a pensare mettendoci nelle scarpe del cancro stesso". La discussione che ne è venuta fuori è il seme che ha portato a questo podcast dove Giovanni Brandi, oncologo dell'Università di Bologna, cambia la prospettiva delle cose e arriva quasi a farci ammirare la terribile logica che porta all'evoluzione dell'immortalità del cancro . Cercando di capirne la logica ci troviamo quindi a parlare di alimentazione e oncologia, ma quando si parla di questi argomenti poi è difficile restare circoscritti, per cui non ho potuto evitare di stuzzicare il mio interlocutore su come vede la divulgazione scientifica in Italia, specialmente pensando ai suoi pazienti che sono spesso attratti da speranza per lo meno poco ortodosse. Giungiamo entrambi alla conclusione che su  i medici e sui politici che su questo hanno lucrato pesa una responsabilità che va ben al di là di quelle che sono le responsabilità penali. Incrinare il rapporto di fiducia che lega il medico al paziente equivale a distruggere uno dei collanti della società. Si susseguono quindi commenti su temi vari, dai vaccini, al modo in cui la scuola di medicina dovrebbe essere organizzata, allo straordinario ruolo della ricerca e del cammino che cerca di percorrere per sconfiggere non tanto il nemico dell'umanità, ma il nostro nemico personale: quella malattia che prendendo spunto da noi, cerca proprio di sostituirci. 

Ascolta

Read More

Il potenziamento cognitivo.

L'uomo ha sempre cercato strategie per diventare più intelligente. Se una volta l'unico modo per migliorare le proprie prestazioni intellettuali era l'esercizio e lo studio, oggi la tecnologia apre nuovi scenari. Alcuni di questi orizzonti potrebbero apparirci auspicabili: non sarebbe desiderabile un mondo in cui fossimo tutti più intelligenti? Ma ci sono anche aspetti etici da prendere in considerazione. Il noto film Limitless ha portato all'attenzione del grande pubblico il potenziamento cognitivo, ispirando un dibattito ancora aperto. Ne parliamo con Andrea Lavazza, ricercatore e giornalista, e membro del direttivo della società italiana di neuroetica (sine)

Ascolta

Read More

Geni, genetica e comportamenti - chi siamo noi

Siamo davvero i nostri geni? Tutto quello che facciamo potrebbe essere determinato dalle istruzioni che codificano la nostra esistenza. Gene è un concetto difficile, scivoloso anche da definire. Ne condividiamo il 98% con lo scimpanzè ma, ancora più sorprendentemente, il 40% con il cavolfiore. Eppure potrebbe sembrare che tutto quello che facciamo sia in fondo il risultato di un determinismo molecolare che non solo ci dice chi siamo ma ci fa essere chi siamo. E il nostro fare, determinerà anche chi dopo di noi verrà, grazie all'epigenetica: una sottile rivincita di stampo lamarkiano. Ne parliamo con Valter Tucci, genetista e direttore del laboratorio di genetica ed epigenetica del comportamento dell'Istituto italiano di tecnologia.

Ascolta

Read More

La vita extraterrestre e l'astrobiologia.

Come si fa a cercare la vita extraterrestre sulla terra e nello spazio? Come si definisce la vita, e come si fa a capire che quella che ci troviamo davanti sia di origine extraterrestre? Ne parliamo con Frances Westall, presidentessa della European Astrobiology Network Association e membro della missione ESA Exomars

Ascolta

Read More